Il lockdown sta facendo pagare un prezzo durissimo alle gare podistiche in Italia. Un 2020 che si è completamente bruciato con l’ultima grande manifestazione internazionale svoltasi il 23 febbraio a Napoli con i seimila partecipanti alla Napoli City Half Marathon organizzata da Napoli Running. Da sempre Napoli Running e RunCzech, a Praga, vivono in sinergia organizzativa e oggi, con le grandi maratone ferme in Italia, è Praga a destare l’attenzione. Napoli Running e RunCzech hanno unito le loro forze, assieme alla federatletica ceca nel progetto Elite Run, in programma in questo week end all’aeroporto di Praga Václav Havel. La gara a staffetta mista sarà il culmine nella Runway Run di Praga ed includerà i principali membri della squadra nazionale ceca, le capitane Kristiina Mäki e Diana Mezuliáníková, oltre ai rappresentanti dei 400m Vondrová e Maslák.

«La corsa è parte integrante dell’atletica leggera e la Federazione Atletica Ceca non solo supporta e gestisce l’atletica leggera, ma favorisce anche la corsa su strada. Sfortunatamente, nell’attuale situazione post-coronavirus, non possono essere ancora organizzate corse di massa con un numero elevato di concorrenti, e quindi alcuni organizzatori sono fortemente limitati », afferma Libor Varhaník, presidente della Czech Athletic Association. «Marzo e aprile sono stati un incubo per noi, ma non ne voglio più parlare, sto pensando al futuro”, ha dichiarato Carlo Capalbo, presidente del comitato organizzatore RunCzech e anche presidente di Napoli Running, la società sportiva organizzatrice della Napoli City Half Marathon e della Sorrento Positano Ultramarathon.

Capalbo ha elogiato la collaborazione di RunCzech con la federazione nazionale. «Siamo lieti di aver trovato un modo per consentire ancora una volta a migliaia di corridori di provare l’emozione dell’adrenalina e godersi eventi in luoghi speciali. Sia che si tratti di una sfida estiva come “La Repubblica Ceca continua a correre (Česko běží dál)”, su percorsi certificati dalla federazione ceca (grazie al lavoro degli anni scorsi svolto da RunCzech), o Runway Run Prague, dove possiamo organizzare una gara per atleti d’élite». L’intero evento è cominciato con la 5 km Sunset Run di sabato 18 luglio e continuerà domenica 19 luglio. Per i mattinieri è prevista alle 8:30 con la Breakfast Run a cui seguiranno altri due eventi di corsa, la Family Run dm alle 10:30 e alle 17:00, in modo che i partecipanti possano poi seguire da spettatori la gara d’élite, ha concluso Capalbo.

E per il futuro, chissà che una corsa su strada non possa corrersi anche in un aeroporto campano. «Noi siamo aperti a qualsiasi soluzione – conclude Capalbo – l’importante è sviluppare quel sentiment che rappresenta il running: libertà di esprimersi ovunque, in città come in campagna ed anche in aeroporto. Se Capodichino chiama noi ci siamo».

Ecco la gallery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *