Stefano La Rosa a Napoli 2018 - Foto di Giancarlo Colombo

 

Al via quattro italiani d’eccezione:

Stefano La Rosa, Yassine Rachik, Catherine Bertone e Giovanna Epis

NAPOLI – Che la Napoli City Half Marathon fosse una gara da grandi campioni già lo si era capito nella passata edizione. Si vinse con un grande tempo cronometrico: 1h00’12” ad opera di Abel Kipchumba che marcò anche il nuovo record del percorso oltre ad aver migliorato il suo primato personale di ben tre minuti. Al femminile forse ancora più sensazionale il crono della vincitrice: Eshete Shitaye, etiope d’origine ma battente bandiera del Barhein, colse il successo in 1h08’38” a dimostrazione della scorrevolezza e velocità del percorso partenopeo.

Spettacolarità dei luoghi, velocità del percorso, un mix vincente che sta convincendo migliaia di runner a partecipare domenica 24 febbraio alla mezza napoletana organizzata da Asd Napoli Running. Tra queste migliaia ci saranno però quattro campioni, quattro italiani, quattro pedine fondamentali della nazionale azzurra di atletica, che hanno già confermato la loro presenza. Parliamo di Stefano La Rosa (Carabinieri), l’anno scorso 5° al traguardo in 1h04’25” proprio qui a Napoli. Il 33enne grossetano in carriera ha vinto ben 9 medaglie in rassegne internazionali, ha vestito tante volte la maglia azzurra, compresa la maratona delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Sulla mezza maratona vanta un personale di 1h02’15” fatto nel 2012 mentre l’anno scorso alla Prague Half Marathon è stato capace di correre in 1h02’57”. Suo avversario di giornata sarà l’altro azzurro Yassine Rachik (Atl. Casone Noceto) medaglia di bronzo in maratona ai Campionati Europei di Berlino 2018. Nato in Marocco nel 1993 vive con i genitori ed i fratelli dal 2003 in provincia di Bergamo. Un vero talento fin dalla giovane età: In carriera ha vinto anche una medaglia di bronzo nei 10000m agli Europei under 23 di Tallinn 2015 e ben 22 titoli italiani giovanili in 7 specialità diverse. 1h02’13” è il suo miglior tempo sulla mezzamaratona fatto ad Agropoli nel 2017.

Tra le donne occhi puntati sulla dottoressa volante Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi). Classe 1972, la sua storia parla di sacrifici e grande forza di volontà per riuscire a gestire allenamenti, turni di lavoro e famiglia. Medico presso l’ospedale di Aosta ha cullato e coronato il sogno di correre la maratona olimpica di Rio De Janeiro dove si è classificata in 25^ posizione. Il 24 settembre 2017 all’età di 45 anni a Berlino stabilisce il suo personale di maratona in 2h28’34” stabilendo il nuovo record del mondo master 45 di specialità. Sarà al via anche la 30enne Giovanna Epis (Carabinieri) che dal 2017 è allenata da Giorgio Rondelli. Ha migliorato il record personale nella maratona in ognuna delle sei gare disputate sulla distanza, da 2h39:28 (a Firenze nel 2015) a 2h29:41 nel febbraio 2018 a Siviglia, ma poi ha dovuto rinunciare agli Europei di Berlino. Ai mondiali half marathon di Valencia 2018 ha segnato il suo nuovo personale in 1h12’27”.

SPORT EXPO – Dal 22 al 24 Febbraio presso la Mostra D’Oltremare vi sarà ‘Sport Expo’ che rappresenta l’opportunità per presentare tutte le novità riguardanti il mondo dello sport, del turismo e del tempo libero.

Tra gli espositori sono presenti anche aziende locali, nazionali, istituzioni pubbliche, enti sportivi ed associazioni di beneficenza. Nel 2018 lo Sport Expo ha ospitato 14.660 visitatori provenienti da 53 paesi diversi. E’ quindi per le aziende e per i visitatori un’occasione da non perdere. Lo Sport Expo prevede un ricco programma di accompagnamento durante tutto il week-end dell’evento: interviste, seminari, conferenze ed animazione musicale per l’intera comunità di corridori italiani ed esteri, per famiglie, amici, giovani ed aziende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *