Svelate distanze e nome ufficiale dell’evento di Napoli Running Asd
nei giorni in cui si sarebbe dovuta correre la Napoli City Half Marathon

La Napoli City Half Marathon diventa digitale. In attesa di salutare i runners in presenza nel febbraio del 2022, Asd Napoli Running, che organizza uno degli appuntamenti più partecipati d’Italia, certificato Bronze Label dalla World Athletic e che nel 2020 ha contato quasi settemila iscritti, lancia il Napoli Digital Running Festival 2021.

Di concerto con le Istituzioni, politiche e sportive nazionali ed internazionali, e nel rispetto del difficile momento che ormai da un anno stiamo tutti vivendo a causa della pandemia da Covid 19, la mezza maratona partenopea si apre al mondo e così si potrà correre in contemporanea a Central Park a New York, piuttosto che in Australia o Nuova Zelanda, oppure nel giardino di casa, su un tapis roulant o infine attorno all’isolato, ma con la certezza di condividere una classifica mondiale stilata sotto il Vesuvio. Spazio comunque alla corsa, al divertimento, al benessere e alla sfida con il cronometro, seppur in forma individuale così come oggi è consentito dalle normative di legge, grazie al Napoli Digital Running Festival che si svolgerà dal 7 al 28 febbraio.

DISTANZE – Un evento a cui tutti potranno partecipare, in Italia e nel resto del mondo, allenati e meno allenati, esordienti o veterani. Tre le distanze previste, la Half Marathon da 21,097km, la Staffetta Twingo (10-11,097 km) e la Family Run.

E’ possibile completare ognuna delle tre distanze anche in più momenti, in diversi allenamenti, un traguardo davvero accessibile a tutti. E’ un evento aperto anche a chi ama il calcio, il volley, il basket, il tennis, semplicemente lo star bene. Anche un semplice camminatore potrà facilmente sognare il traguardo e la medaglia della 21km, basteranno ad esempio 10 camminate da 2 km circa cadauna. Oppure magari un runner per la 21km può scegliere di dividere la distanza in 2 o 3 allenamenti.

DOVE SI CORRE – Si potrà correre dove si vuole, sempre nel rispetto delle normative sanitarie vigenti delle varie regioni o nazioni nel mondo e sarà possibile dare prova della propria corsa o camminata registrando la prestazione su un GPS tracker o con un app come Strava, Runkeeper, Garmin etc, si dovrà poi caricare i risultati nell’area personale della piattaforma dell’evento, realizzata con Realbuzz.

ISCRIZIONI – Come è stato per il Sorrento Positano Digital Running Festival dello scorso mese di dicembre, sempre organizzato da Napoli Running, anche in questo caso i runner che si iscriveranno riceveranno la medaglia e la possibilità di acquistare il merchandising ufficiale di gara. Tutti gli aspetti caratteristici dell’evento saranno svelati nelle prossime settimane.

Per il momento rimane da continuare ad allenarsi, iniziando a sognare una medaglia ed il nuovo traguardo del Napoli Digital Running Festival, come sempre evento di caratura internazionale che avrà al suo interno anche un importante Expo Virtuale dove le bellezze di Napoli verranno presentate a migliaia di runners di tutto il mondo.